Archivio

Archivio Settembre 2006

Ultimi ritocchi da parte dell? Orso Ciro ?

28 Settembre 2006 1 commento


… prima della storica fusione tra le ragazze di Morbio e le Mimombine.

La mascotte sta ridisegnando le Morine, seguendo i principi di un pittore, l?olandese Mondrian, che ambiva a riprodurre sulla tela l?ordine dell?universo…
Avete presente quei quadrati rossi, blu e gialli, separati da linee nere, diventati anche una pubblicità di una ditta di cosmetici? ? ecco, quello era Mondrian; e quello più o meno sarà L?arcobaleno di Morbio.

Disciplina, rigore, essenzialità, pochi ghirigori e tanta sostanza.

Non è una questione di formazione, ma di progetto.

Le Morine sanno dove andare: non si fermano a nessuna stazione di servizio, hanno già fatto il pieno di benzina e tirano diritto.

Nessun vento è favorevole per chi non sa dove andare,
ma per noi che sappiamo, anche la brezza sarà preziosa.

Categorie:Senza categoria Tag: , , , , ,

Award …

27 Settembre 2006 1 commento


Hoi.

Hier je Award.
Mvrgr Nanda.
Kan je misschien mijn site door
spelen naar vrienden
Mijn top 100 lijst, promoot hier uw site.
Nanda’s top 100
Mvrgr Nanda Webmaster Nanda’s Plaatjessite
_____________________________
a capire che ci ha scritto …
chi lo sa tradurre ci fa un gran favore!

Grazie comunque dato che ci ha mandato un award

Categorie:Senza categoria Tag:

Hallo Mimombine ….

24 Settembre 2006 Commenti chiusi


Thank you for visiting our Pleasure Gait Farms web site and thank you
for applying for our award. Your web site is a winner! We really
enjoyed visiting your wonderful site and would be honored if you would
accept our award.

Categorie:Senza categoria Tag: ,

SOTTO AI NOSTI OCCHI si avvererà …

23 Settembre 2006 1 commento


un fatto straordinario, un evento che capita una sola volta nella vita, paragonabile a un?eclissi o all?avvento di un nuovo secolo.

Ma partiamo dall?inizio:

…tanto tempo fa esisteva un luogo della terra chiamato l?Arcobaleno di Morbio. In questo immenso villaggio vivevano in amicizia e fratellanza, le Morine, un gruppo di sacerdotesse che dedicavano intere giornate a bere nettare di luna ed a mettere in pratica gli insegnamenti di un gruppo di CT i cui nomi sono oscuri a noi posteri. La leggenda narra che verso la fine del VII° secolo le barbare, distrussero questo villaggio. Le Morine furono costrette a fuggire e dopo un lungo vagare le sacerdotesse guidate dall?Orso Ciro si fermarono nel varesotto, precisamente nella terra di Venegono Inferiore e si fecero chiamare Mimombine. Le altre sacerdotesse si trasferirono nello Stato vicino e si fermarono a Morbio. Oggi si fanno chiamare Morbiensi.
Dopo una lunghissima ricerca, durata fino al 23 aprile del 2006, le cugine si sono incontrate. Si è deciso di festeggiare questa nuova unione con un banchetto. Dopo aver gustato i prelibati cibi, decisero di sfidarsi in un torneo di pallavolo, per meglio unire questo legame antico. Il primo scontro è terminato con la vittoria delle Morbiensi, ma, esattamene l? 8 ottobre le Mimombine possono riprendersi la rivincita, battendo le avversare, nella propria terra.
Questo non è niente in confronto a quello che succederà.
Una volta ritrovatesi, ed eletto Orso Ciro come capostipite della tribù, le Morine stipularono un patto, riconquistare tutte le terre strappatole dalle barbare e riunire la terra dell?Arcobaleno di Morbio. Il mondo tremò al solo pensiero.
Le tribù nemiche si unirono cercando un rito malefico per impedire alle Morine di ritornare all?antico splendore.
Ma … le sacerdotesse, ora chiamare le belle guerriere, non si sono mai arrese, anzi hanno già dichiarato guerra. Primo campo di battaglia, il Torneo di Cagno, con la gustosa possibilità di conquistare le terre del comasco spartiacque tra la terra di Venegono e Morbio. L?urlo di battaglia è già al massimo, il mondo inizia a tremare le cacciatici sono in viaggio. Il loro vessillo è portato dall?orso Ciro e campeggia alto nelle tribù già sottomesse.

Vi diamo un consiglio: se decidete di fare quattro passi per ammirare la Luna, non scherzate e risalite in casa a giocare con i vostri Pirahas; passerete due giornate più rilassanti e, soprattutto, meno pericolose. Se, invece, volete assistere all?evento preparatevi a veder cambiare i vostri connotati. Questo se avete la sfortuna di imbattervi nelle Morine …

Riferimenti: Tutto il torneo di Cagno – 30 Settembre 1° Ottobre 2006

Categorie:Senza categoria Tag: , , ,

Altro trofeo in Bacheca …

23 Settembre 2006 2 commenti


Le Mimombine, nome biblico di grandi sacerdotesse dello strano pianeta della pallavolo battono le vergheresi e conquistano la ? 7° ed. ? Memorial Giobbe ? Giovanni ? Vittorina ? ( uno dei trofei più pesanti del mondo pallavolistico )
Il film della gara : il cinto della Vittoria
Le Mimombine hanno vinto in una serata di festa.. Sin dall?inizio il palazzetto è a la magia del gioco. La Mimombine sono da fiaba. C?è intensità, passione. È bello seguire l?urlo che esplode come un geyser e l?applauso che scroscia come un Niagara che trasmuta a poco a poco in ruscello.anche il brivido è musicale il gioco è canto. Si scope a poco a poco che questa partita è un regalo. L?entusiasmo è sbocciato.
La fatica imposta alle Mimombine fu la conquista della cintura preziosa delle Vergeresi regine di Samarate Le dominatrici bianco-verde erano un popolo esclusivamente femminile e si crede che vissero nelle terre misteriose nel nord. La loro capitale era posta ai confini delle pianure piemontesi. Per eseguire questa spedizione le guerriere fuxia-nere armarono una nave, aspettandosi che le avversarie fossero ostili, poi veleggiarono verso il loro paese. Ma quando loro arrivarono sulla bocca del fiume Eldorardo, furono accolte cordialmente dalle Vergheresi Le Mimombine spiegarono loro la ragione della loro spedizione che era di prendere la cintura per donarla all?Orso Ciro . Le bianco-verdi per proteggerla cominciarono a lottare e nella battaglia che ne seguì le Mimombine colsero una grande vittoria. Presero la cintura e fecero ritorno a casa

Da segnalare che vincendo la prossima edizione del Memorial ( sarebbe la terza consecutiva per le Mimombine ) ci aggiudicheremo definitivamente il trofeo e lo faremo riposare per sempre nella nostra bacheca.

Po. Vergherese ? Arcobaleno 0 ? 3
14-25 23-25 12-25

Ottimo banco di prova. Tutte le Mimombine sono scese in campo, ed hanno permesso all?allenatore di provare nuove posizioni di gioco. Il gruppo si sta sempre più affiatando. La SQUADRA si sta piano piano forgiando

Categorie:Senza categoria Tag: , ,

Verghera, 22 Settembre 2006 ore 20.30

23 Settembre 2006 2 commenti


Vincono molto facile le Mimombine di Vergerio a Verghera.
In 3 set si chiude la partita.
Molto bello il primo, dove si è visto un buon gioco ma soprattutto l’affiatamento delle ragazze fuxia-nero.
L’inserimento di Simona neo acquisto ne rafforza la potenzialità esplosiva della squadra.
Più combattuto il secondo Vergerio, da gran giocatore di poker, rimescola le carte in tavola … cambia tutta la squadra e prova le nuove arrivate, 23-25.
Nel terzo Marco cambia ancora tutto, nuovo gruppo ma la musica non cambia.
A metà del terzo set cambio in blocco di tutte le ragazze, sei per sei … trentasei! Chiude Alice in battuta, 5 battute, 5 ace, 5 punti … 25-12 … spietata!
Le Mimombine anche per quest’oggi festeggiano alzando in cielo un altro trofeo, e che trofeo, il più “grosso” in assoluto mai conquistato fino ad ora.

Categorie:Senza categoria Tag: ,

Amichevole ma non troppo …

21 Settembre 2006 2 commenti


Tutti sul ? SET ? per la 7° edizione Memorial Giobbe ? Giovanni ? Vittorina
Trofeo A.D.S.L. Verghera, 22 Settembre 2006 ore 20.30

Polisportiva Vergherese – Arcobaleno
____________________________________

Non chiedetemi chi ha vinto

Si presume che per scrivere un commento su un torneo di un qualsiasi sport, l?incaricato ( la parola giornalista mi pareva un insulto alla categoria, anche se poi effettivamente, facendoci parte anche gente del calibro ?.., va bè lasciamo perdere ) debba obbligatoriamente essere presente o comunque debba conoscere il risultato finale. Ebbene io sto sfidando tutte le logiche del caso, sto infatti per scrivere un pezzo senza che nessuna di queste regole si sia verificata
Grande giornata di volley A Verghera con impegnate 2 delle migliori formazioni degli ultimi 20 anni ( ho saputo che il torneo è alla sua 7° edizione ) che ha visto il dominio dell?Arcobaleno.
Sicuramente queste formazione poteva contare su un Mister di grande esperienza nel campo del calcio, un tale Marco, che, con bravura, ha guidato le sue giocatrici al successo.
Non si capisce, onestamente, come abbia fatto visto che continuava ad ostinarsi a mandare in campo 11 giocatrici, predicando il fuorigioco e la melina ogni volta che la sua squadra toccava 23 o 24 punti ed urlando all?arbitro ? Fischia la fine, fischia la fine ?
Questa tecnica ha sicuramente a mio parere, disorientato la squadra avversaria. Responsabilità macroscopiche, in questo caso, le ha avute l?allenatore, un tale Pier, che si è fatto più volte redarguire ed espellere dall?arbitro. Io credo che l?espulsione non ci fosse visto che non reputo offensive le frasi del tipo ?Bravo arbitro, finalmente ti sei messo gli occhiali ?
Dopo questo fattaccio e nel tentativo di sfuggire ad un mucchio di tifosi inferociti contro di lui, per la sconfitta, si dice che Pier è stato preso in ostaggio da Moggi che lo vorrebbe barattare con la sospensione della sua pena.
Delle giocatrici c?è poco da dire. Qualcuna sapeva ballare, qualcuna sapeva cantare, qualcuna sapeva saltare, ma di giocare a pallavolo non se ne parla neanche.
Alla fine ricco trofeo alla vincitrice. Per le vincitrici di premi speciali, bè fate voi.

Categorie:Senza categoria Tag: ,

L’angolo di Marty: Tirano … Cortile 2006.

21 Settembre 2006 4 commenti


Sabato e Domenica la squadra U16 si è recata a Tirano per giocare un importante torneo.
Di sabato non ero presente, anche se mi hanno detto che sono state vinte tutte e due le partite e che la squadra si è divertita molto (soprattutto di sera)!
Quando domenica mattina sono arrivata si stava svolgendo la Messa, ma subito dopo:VIA! ci siamo recate tutte in palestra dove la squadra del Morbegno ci stava aspettando: le mie
compagne sono entrate in campo per scaldarsi, abbastanza tranquille: era un?avversario facile già a prima vista. Infatti hanno vinto 2-0 senza grosse difficoltà. Finita la partita, abbiamo guardato le altre gare, in attesa della prossima, contro l’Altavalle. La nostra squadra, nel 1° set ha riempito il cuore dei genitori di suspence: hanno rimontato di 8 punti con le battute di Simona, ma alla fine la stanchezza ha messo tutti al tappeto. Il 2° set è andato meglio: hanno pareggiato recuperando le forze e la furbizia.
Comunque nessun problema, quello che importava di più era la fame. Siamo andati a
mangiare la pizza (distribuita dagli organizzatori), BUONISSIMA… (rimpiangevo i pizzoccheri). Subito dopo siamo andate a tifare per la squadra di casa (Tirano), e, ridendo e scherzando il tempo è passato in fretta… era già ora della nostra finale per il 1° e 2° posto. La squadra si è scaldata bene e il 1° set è stato vinto dall’esercito venegonese, che si è ripreso dai momenti difficili grazie anche al tifo sfrenato dei genitori (che avevano la mente annebbiata dalla grappa).
Il 2° e il 3° set sono stati giocati bene, anche se non è stato abbastanza per vincere contro l’Altavalle… Così l’Arcobaleno si è conquistato il 2° posto…
Il fatto di aver perso però, si è appesantito ancora di più dopo la sfuriata di Marco che si è sfogato facendo scendere alcune lacrime alle nostre atlete. Sono stata anche un
po’ negli spogliatoi dopo la partita, ma i commenti non sono stati molto interessanti…
Dopo essersi cambiate io e le mie amiche ci siamo recate nella palestra per le premiazioni: “E per il 2° posto delle squadre U16 si classifica l’Arcobaleno!!!”. Abbiamo ritirato la coppa e i premi… Alla fine la sfuriata dell’allenatore è affogata nel vasetto della
marmellata ai mirtilli…

Categorie:Senza categoria Tag: , , ,

News dal Torneo Cortile 2006

19 Settembre 2006 5 commenti


Questa notizia ha trovato ampio spazio negli immensi libri di storia. A voi un piccolo stralcio di ciò che è successo.
Dopo le intercettazioni telefoniche, di E-mail, e la visita nel nostro bellissimo, affascinante, stupefacente, etc ( aprite il vocabolario e continuate voi ) Blog; la CIA ed l?FBI sono scese in campo. Martina è stata scoperta ed è stata costretta a scappare. Al motto di ?cascheranno tutti ai miei piedi.? E? arrivata notizia che Martina si sia nascosta nell?isola di Madagascar dove si ciba con il decotto al limone e maracuja.
La polizia, con una rapida manovra veloce ed efficace, ha arrestato il gruppo ?Venegono Alcolico?, che nei peggiori bar del famoso polo di Tirano si preparava ad un tifo sfrenato.
Orso Ciro stupito dall?esito del torneo, si è dedicato al lancio dei tonni e si ciba del nettare degli Dei, il famoso Miele dell?Alto Monte.
Il cricetino, famosa intelligenza artificiale che per poter viaggiare più comodamente possibile si è trasferito nella scatola cranica delle Mimombine, è diventato una specie protetta dal WWF.
Gli Ultras, dopo il gran tifo nella partita decisiva sono stati portati in manicomio.
L?allenatore, scappato ad un gruppo di mamme inferocite, pare si trovi al Polo Nord, e come nuova attività vende frigoriferi ai Pinguini del Polo Sud.

Bene passate ora alle notizie non serie
Anche in questo torneo le Mimombine non hanno sfatato il tabù della finale. Dopo 2 giorni fantastici, le giovani fuxia-nere sono cadute in finale. Alle Mimombine è mancato il famoso istinto del Killer. In compenso hanno ricevuto grandi complimenti per il gioco espresso.
È giusto e doveroso ringraziare tutti i genitori che hanno tifato le giovani atlete.
Martina e famiglia, per lo striscione
Il GRUPPO fantastico di Mimombine per i momenti indimenticabili trascorsi. Penso che con la nostra allegria abbiamo ?lasciato il segno? in campo perché tutte hanno dato il massimo, giocando in amicizia e come una squadra ( aiutandosi anche nei momenti di difficoltà ). Fuori dal campo per il ? casino ? fatto.

L?organizzatore ci aspetta per Cortile 2007

Risultati della due giorni:
Arcobaleno ? Goodness Tirano 2-0 (15-9 15-7)
Arcobaleno ? Volley Morbegno 2-0 (15-4 15-8)
Arcobaleno ? Altavalle 1-1 (12-15 15-10)

Fianle 1-2 posto
Arcobaleno ? Altavalle 1-2 (25-18 13-25 13-15)

Categorie:Senza categoria Tag: , ,

… Tirano 2006 …

19 Settembre 2006 7 commenti


Sabato 16 settembre ore 15.30 si parte. Una lunga carovana di auto si mette in viaggio destinazione Tirano. Si va disputare il Torneo Cortile (giunto all?11 edizione). Siamo ospiti della Pgs Goodness, dell?amico Pier (si chiamano tutti così, ma ?.). Ore 18.25 circa arriviamo davanti alla basilica (così Federica sarà contenta ?? non ho messo santuario ?) ci aspetta Pier per farci gli onori di casa. La lunga colonna di vettura, segue l?organizzatore del torneo nell?albergo a noi riservato (ormai dopo averci ospitato per il 2° anno consecutivo, cambierà nome). Ma ?.. dove sono finite le Mimombine ? A si ora le vedo sono sul pulmino della Goodness. Arriviamo a destinazione e tutto quello che succederà vi verrà poi raccontato. Voi continuate a seguirci. Ritornando a noi, le Mimombine dopo aver cenato ripartono pronte e cariche per giocare la prima loro partita. L?avversario è la squadra di casa, allenata da Pier, che l?anno prima ci aveva sconfitto. Ma alle ore 21.30 succede l?incredibile. Le Mimombine iniziano a stupire. Si avete capito proprio bene. Grinta, voglia di giocare, unione, tutte si sacrificano (anche Chiara che per un problema muscolare non può scender in campo, sostiene le proprie compagne ) Si respira aria nuova. Tirano viene sconfitto 2-0, primi due punti per le Mimombine, e grande gioia. Si va a festeggiare. L?amico Pier ci porta in un pub e con lui si fa amicizia. L?unione fa la forza. Ormai è gia domenica. Ci aspettano altre partite. Prima della nostra seconda partita appare Martina (si quella dell?angolo di Marty, la ragazza infortunata che dovrà restare ferma per un po? al box) che in tenuta da gioca è pronta a sostenere le compagne, insieme all?Orso Ciro, che viene coccolato meglio di un divo. Le nostre avversarie sono le amiche del Volley Morbegno (che sembrano ben gradire i volantini del nostro blog. Speriamo che ci seguano con passione, magari lasciandoci dei commenti). Anche in questa occasione vinciamo 2-0, bella partita, il pubblico si scalda, il gruppo è Ok, il mix è ottimo. Gli spettatori neutrali e gli stessi organizzatori ci fanno i complimenti per il gioco, la simpatia chiassosa, il tifo fragoroso. Tocca disputare l?ultima partita. Avversari la Pallavolo Altovalle. Si pareggia 1-1. Perdiamo il primo set 15-12, sotto 3-10 si va in rimonta fino al 10-10, poi si cade. Nulla di male, si vince il 2° set 15-10. Ora tutti a mangiare nel pomeriggio ci aspetta la finalissima. Si le Mimombine hanno raggiunto la finalissima. Nel pomeriggio si gioca il titolo contro, ancora una volta, la Pallavolo Altavalle. Le nostre atlete sembrano concentrate, lo si vede già nel riscaldamento. Il pubblico sta riscaldando l?ugola, pronto a sostenere le Mimombine. È una festa fuxia-nera. Anche gli organizzatori né sono stupiti. È il momento di entrare in campo, la partita sta per iniziare. Pronti via siamo già sotto 1-0. Nulla di male. Si pareggia e poi via. Si batte bene si schiaccia, si fanno dei bei recuperi. Il pubblico non smette di cantare e di incitare le proprie beniamine. Si vince il primo set. È un buon segno. Ma ?.. Riparte i secondo set, le Mimombine sembrano imballate, la stanchezza fa da padrone. Le braccia non girano come vorrebbe il cervello. Si perde, ma nulla di male. C?è ancora l?ultimo e decisivo set. Si recuperano le energie, c?è da compiere l?ultimo sforzo. Anche il pubblico capisce che siamo in difficoltà e ci sostiene sempre di più. È spettacolo nello spettacolo. Si riparte e le Mimombine cambiano campo sull?8-5. questa volta è quella buona. LQA stanchezza sembra svanire, ma la Dea della Vittoria decide di girarci ancora una volta le spalle. (toccherà a noi conquistarla e tenercela per sempre). Non si attacca più, il movimento è lento. La stanchezza di questi due lunghi giorni ha il sopravvento. Manca l?istinto del killer. Gli avversari arrivano sul 14-9. LA sconfitta è imminente. Ma, qui le Mimombine tirano fuori la loro carica. Si recupera, siamo 14-13, la partita è riaperta. Battiamo, la palla sembra non cadere mai. Forza che facciamo l?impresa, ma ?. Tutto svanisce. Ancora una volta siamo secondi. Abbiamo lottato, ci siamo fatti onore. Di parere contrario l?allenatore che si arrabbia (non è la prima volta) con le atlete (ai posteri l?ardua sentenza). Ci ha creduto, ha provato a portarle alle vittoria, ma non è riuscito. La voglia di vedere le sue guerriere sul gradino più alto del podio a festeggiare è troppo grande. Per lui sarebbe il massimo. Nulla è perduto. Ci saranno altre occasioni. Bisogna evitare di fallirle

Categorie:Senza categoria Tag: